assicurazione sanitaria tanzania

Assicurazione sanitaria
Zanzibar e Tanzania

Assistenza in viaggio 24/7/365
Pagamento diretto spese mediche
0 franchigia spese mediche
Polizze solide e sicure

Assicurazione sanitaria Zanzibar e Tanzania

Assistenza in viaggio 24/7/365
Pagamento diretto spese mediche
0 franchigia spese mediche
Polizze solide e sicure
Assicurazioni viaggio » Assicurazione Sanitaria Estero » Assicurazione Sanitaria Zanzibar

L’assicurazione viaggio ideale per Zanzibar

Frontier Assicurazioni è ideata per proteggere nei viaggi all’estero

Centrale
Operativa

Attiva sempre 24/7/365

Certificato
Polizza

Subito spedito via email

Assistenza
Clienti

Qualificata ed Italiana

Pagamento
Diretto

in caso di ricovero

Prima di sottoscrivere una polizza viaggio controllate che la destinazione non sia oggetto di sconsiglio da parte del Ministero degli Esteri italiano: in questo caso le polizze non operano!

L‘assicurazione sanitaria viaggio Zanzibar Tanzania è davvero molto importante per tutti coloro che vogliono vivere il loro soggiorno senza alcun tipo di pensiero. Si tratta di un prodotto fondamentale, da non dimenticare mai.

Calcola un preventivo in pochi secondi

La Tanzania, con la sua incantevole isola di Zanzibar, è una delle destinazioni turistiche più affascinanti per gli amanti del turismo. Questo paese dell’Africa Orientale è un crogiolo di cultura, storia, avventura e relax e offre una vasta gamma di esperienze che attirano viaggiatori da tutto il mondo. Il tesoro della Tanzania è la sua ineguagliabile fauna, che si può ammirare in parchi nazionali famosi in tutto il mondo come il Serengeti e il cratere di Ngorongoro. Il Parco Nazionale del Serengeti è un patrimonio dell’umanità dell’UNESCO e il luogo della migrazione annuale di milioni di gnu, zebre e altri erbivori, un fenomeno unico a cui si associano meravigliose opportunità di avvistare gli animali. Il cratere di Ngorongoro, un’enorme caldera vulcanica, invece, è un autentico paradiso terrestre, dove è possibile ammirare gli Big Five (leone, leopardo, rinoceronte, elefante e bufalo) in un ambiente naturale di straordinaria bellezza. Oltre alla fauna selvatica, la Tanzania vanta il Monte Kilimangiaro, la montagna più alta dell’Africa, che sfida escursionisti e alpinisti di tutto il mondo con le sue maestose cime innevate. Le pendici e le foreste della montagna offrono habitat unici per la flora e la fauna da preservare e la vista è mozzafiato.

Dopo l’avventura del safari, la costa della Tanzania e le sue isole sono l’ideale per rilassarsi. Zanzibar – detta anche “Isola delle Spezie” – è un gioiello dell’Oceano Indiano, celebre per le sue acque turchesi, le spiagge di sabbia bianca dove il cocco si muove leggermente sotto la brezza e l’imponente frangiflutti naturale di palme. La ricca storia di Zanzibar traspare dalla fusione di culture del suo patrimonio, tessuto in maniera unica dagli stili architettonici di Stone Town – la città vecchia dichiarata patrimonio mondiale dall’UNESCO – dove il marchio di influenze arabe, persiane, indiane ed europee ispira un affascinante mosaico di cultura. Le opportunità di avventura in Tanzania e Zanzibar sono tante: si possono fare safari recandosi ai parchi nazionali, scalare il Kilimangiaro o avventurarsi in escursioni di trekking selvaggi, fare dello snorkeling o immergersi nelle acque a barriera tra i più ricchissimi nei fondali corallini, oppure immergersi in ogni angolo della tradizione e dei sapori locali. Zanzibar, in particolare, ha la fama di essere un’isola delle spezie; una visita a una delle piantagioni offre un’esperienza multisensoriale e un’occasione di conoscenza della storia di Zanzibar e del suo coinvolgimento nel commercio globale delle spezie.

Assicurazione Sanitaria Zanzibar

Assicurazione viaggio per Zanzibar e Tanzania

Un’assicurazione sanitaria viaggio Zanzibar Tanzania vi permette di sostenere le spese mediche che si rendono necessarie in viaggio.
Ma la polizza non ha sola questa funzione, nella sezione dedicata all’assistenza in viaggio, oltre alla centrale emergenze attiva h24 ci sono tante garanzie di importanza fondamentale come il rimpatrio sanitario, il rientro in Italia anticipato per gravi motivi, il consulto medico telefonico e molto altro ancora.

Leggendo il set informativo precontrattuale vi rendere conto di quanto sia importante viaggiare con una buona assicurazione viaggio quando si va in Tanzania o Zanzibar.
Ricordatevi sempre di sottoscriverla prima di partire (almeno entro il giorno precedente ma possono esserci altri vincoli temporali se è presente la garanzia annullamento del viaggio) e coprite l’intero viaggio, dal giorno in cui lasciate l’Italia e fino all’effettivo rientro.

Quindi, ricapitolando, una buona assicurazione viaggio per Zanzibar deve prevedere:

  • centrale emergenze attiva h24 e italiana
  • massimale spese mediche almeno 500.000€
  • pagamento diretto spese mediche e franchigia zero
  • rimpatrio sanitario
Assicurazione viaggio Zanzibar

Quando valutate una assicurazione viaggio di elevata qualità vi consigliamo caldamente di scegliere inoltre solo ed esclusivamente quelle che vi offrono un servizio di assistenza ogni giorno, 24 ore su 24 e in lingua italiana e che possibilmente vi permettano di ottenere un interprete in caso di necessità.

assicurazione medica zanzibar

Situazione sanitaria In Tanzania: consigli

Le strutture sanitarie locali sono di qualità insufficiente; la mancanza di personale qualificato, l’insufficienza di attrezzature mediche e una scarsa disponibilità di farmaci mirati contribuiscono a renderne la condizione estremamente critica in tutto il Paese.

Le condizioni sanitarie in Tanzania continentale e su molte isole sono compromesse inoltre dalla presenza di varie malattie tropicali. La malaria minaccia costantemente quasi tutta l’area, esclusa Zanzibar, dove i casi sono comunque quotidiani ma meno frequenti. La febbre dengue e la dengue emorragica, trasmesse da zanzare infettate, sono comuni anche a Zanzibar. Si raccomanda vivamente di adottare le misure adeguate per proteggersi dalle punture degli insetti e di parlarne con il proprio medico di base o più semplicemente con l’ASL in presenza di febbre dopo un viaggio in Tanzania.

Esistono comunque molte cliniche private in tutti i centri urbani di rilievo in cui lavora personale medico formatosi in Europa.

Altre malattie presenti nel paese sono: colera, tifo e paratifo, epatiti A, B e C, tetano, difterite, pertosse, morbillo e bilharziosi; quest’ultima si può evitare facendosi il bagno in laghi e fiumi. Importanti anche i rischi legati alla Febbre di Marburg. Per coloro che svolgono lavori a contatto con gli animali o si trovano in situazioni a rischio, è consigliata la vaccinazione antirabbica.

Un grave problema di sanità pubblica è l’HIV/AIDS, con una elevata percentuale di infetti tra la popolazione, è la seconda causa di morte dopo la malaria e riguarda circa il 12% della popolazione. Prima di partire per la Tanzania o Zanzibar, è bene sottoscrivere una “Certificazione Internazionale di Assicurazione Sanitaria“, che garantisce la copertura delle spese mediche e che preveda, se necessario, il rimpatrio sanitario aereo del paziente verso un altro paese o il trasferimento. Le evacuazioni sanitarie d’emergenza via aerea, possono essere realizzate solo da voli da Dar es Salaam, Arusha (aeroporto internazionale) o Zanzibar all’Europa, al Kenya e al Sudafrica.

Porre attenzione anche a: igiene personale scrupolosa, specie delle mani; bere solo acqua minerale in bottiglia e sigillata; trattare l’acqua destinata all’ingestione (facendola bollire almeno per 20 minuti, filtrarla o decantarla); evitare l’uso di ghiaccio; non consumare verdura e frutti di mare crudi; chiedere tempestivamente assistenza medica ai primi sintomi di malattia (vomito, febbre, diarrea). Coloro che intendano scalare il Kilimanjaro devono tenere conto dell’impegno fisico notevole richiesto e consultare un medico prima di partire, tenendo presente che non sono presenti ossigeni supplementari e strutture di pronto soccorso attrezzate. Gli appassionati di immersioni devono sapere che a Dar es Salaam non sono disponibili camere iperbariche.

Per vaccinazioni consigliate rivolgersi al proprio medico o al proprio centro vaccinale.