L'Assicurazione Viaggio perfetta per la Tunisia


Frontier Assicurazioni viaggia al tuo fianco.

Fai un Preventivo!

Assicurazione Sanitaria Tunisia

Frontier Assicurazioni, ti proteggiamo quando sei lontano da casa.

Centrale Operativa

Attiva sempre 24/7/365

Certificato Polizza

Subito spedito via email

Assistenza Clienti

Qualificata ed Italiana

Pagamento Diretto

in caso di ricovero
L a Tunisia, per il 40% della sua superficie costituita da deserto, ha un clima mediterraneo in prossimità delle coste, il che lo rende un Paese particolarmente adatto per le ferie dei cittadini europei e non solo, in tutte le stagioni dell’anno.
Gli inverni sono miti e piovosi, mentre le estati sono calde e secche, con temperature estive molto elevate soprattutto nell’area desertica.

D’altra parte il turismo è un’importante risorsa per il Paese, contribuendo di fatto al 20% delle entrate. I turisti, che per lo più provengono da Francia e Italia, prediligono le città bagnate dal mare, in particolare Hammamet (la cui popolazione, durante la bella stagione passa dai 20.000 a 70.000 abitanti), Tabarka, con il suo piccolo e affascinante porto, Susa e soprattutto l’isola di Djerba, di fronte alle coste tunisine.

Naturalmente, prima di organizzare un viaggio in Tunisia, è bene raccogliere quante più informazioni possibile in merito all’attuale situazione nel Paese dal punto di vista della sicurezza (anche sanitaria).
Sotto questo punto di vista, infatti, vale la pena di stipulare un’assicurazione sanitaria che possa fornire assistenza durante il viaggio e soprattutto coprire le eventuali spese mediche sostenute nel Paese.
L’assicurazione potrà poi opzionalmente prevedere anche una copertura per il rimpatrio o il trasferimento in altro Paese in caso di necessità.

Gli ospedali pubblici tunisini, difatti, sono piuttosto affollati e generalmente non offrono lo stesso standard qualitativo degli equivalenti europei, in particolare nelle zone lontane dalle principali città turistiche. È possibile fare affidamento alle cliniche private (policlinici), che offrono prestazioni mediche a costi mediamente accessibili.

L’unica vaccinazione obbligatoria è quella contro la febbre gialla, esclusivamente per i viaggiatori maggiori di un anno di età e provenienti da un Paese dove la malattia è a rischio trasmissione.
Per il resto, occorre adottare le consuete precauzioni per evitare disturbi gastrointestinali o altri tipi di patologie legate al consumo di cibo e bevande. È bene, in particolare, evitare l’uso del ghiaccio e di consumare cibi poco cotti.

Durante il mese del Ramadan, ai mussulmani è vietato consumare cibo e bevande, fino all’ora del tramonto per cui è opportuno evitare atteggiamenti che potrebbero apparire offensivi. Allo stesso modo, bisogna osservare scrupolosamente le normative locali, in particolare quella relativa al consumo e allo spaccio di droga, che è sempre perseguito penalmente. La semplice detenzione di stupefacenti infatti, anche in minima quantità, può portare a pene detentive non inferiore ad un anno.

In breve: a cosa serve la polizza viaggio in Tunisia?

+ spese mediche anche d'emergenza, + rimpatrio in caso d'emergenza + cure dentistiche urgenti + assistenza in viaggio 24h/24 + tutte le altre garanzie: rc, bagaglio e molto altro in base alla versione del prodotto scelta!
Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...