La polizza sanitaria di viaggio con il miglior rapporto qualità/prezzo


Fai un Preventivo!

Assicurazione Sanitaria Viaggio

Frontier Assicurazioni non ti lascia solo quando sei lontano da casa.
 
 

Assicurazione Sanitaria di Viaggio

Viaggiare consapevoli della polizza che si sta scegliendo!

Scegliere un’assicurazione sanitaria viaggio, soprattutto quando si va all’estero è un’operazione spesso sottovalutata ma di importanza a dir poco fondamentale.
Non ci vuole molto per spendere migliaia di euro in rette ospedaliere quando si soggiorna in paesi come USA, anche per brevi periodi. Considerate che un braccio rotto da ingessare può arrivare a costare diverse migliaia di dollari.
Ma gli Stati Uniti o il Canada non sono i soli paesi a rischio, quasi tutti i paesi del mondo hanno assistenza a pagamento per gli stranieri o spesso hanno strutture pubbliche fatiscenti e quindi diventa necessario utilizzare quelle private (che costano).

Il tutto senza dimenticare che una delle componenti fondamentali di una buona assicurazione sanitaria viaggio è il rimpatrio in caso d’emergenza, davvero un must perché uno dei rischi più importanti da coprire. E questo vale anche se vai in Grecia!

Quindi viaggiare senza una copertura o con un prodotto non idoneo a proteggere i viaggiatori nel mondo, significa rischiare e mettere a repentaglio la propria salute (nonché quella dei propri cari che viaggiano con voi) e la propria situazione finanziaria.
Per cui, con la stessa cura con cui selezionate voli ed hotel, anzi con una cura maggiore, dovrete selezionare il prodotto assicurativo che meglio potrà assistervi all’estero

Come fare per valutare in modo efficace un prodotto di assicurazione sanitaria di viaggio?

Come trovare quello che meglio si adatta alle mie esigenze?
La risposta a queste due domande può non essere immediata ma ribadisco sempre che è bene chiarirsi le idee e stipulare una polizza di qualità che sa proteggere seriamente.

Cosa valutare in una polizza sanitaria di viaggio?

Le spese mediche sono una delle caratteristiche più importanti da valutare quando si parla di assicurazioni viaggio per l’estero poiché è li che si corre il rischio più grande. Abbiamo già rilevato il fatto che anche prestazioni banali costano uno sproposito e le rette per la degenza hanno prezzi da capogiro. Quindi è bene tutelarsi con una polizza che abbia innanzitutto un buon massimale, diremmo sicuramente non inferiore a 500.000€.
Ma non basta un massimale alto, ci sono da valutare le esclusioni, ovvero i casi in cui la copertura non opera: meno esclusioni ci sono meglio è.

Ultima cosa, non per ordine di importanza, è il pagamento diretto delle spese mediche alla struttura in caso di ricovero che deve sempre esserci in una polizza di qualità.
Le franchigie sono una parte importante di ogni polizza perché sono quelle somme che comunque restano a carico dell’assicurato e servono alle compagnie per ridurre la frequenza di sinistri. Se ad esempio la polizza prevede una franchigia di 100€ sulle spese mediche significa che se spendete 700€, 100€ sono a vostro carico, 600€ sono a carico della compagnia.
Possono starci ma devono essere basse.

L’assistenza poi è un aspetto altrettanto fondamentale.
Parliamo sia di quella in viaggio, quindi la centrale d’emergenza che va contattata subito in caso di sinistro che deve essere sempre attiva, in lingua italiana e gestita da personale competente e preparato.L’assistenza clienti e l’inoltro sinistri deve sempre essere fatto da personale idoneo, meglio se tutto ciò avviene in Italia dove c’è il controllo dell’IVASS e dove tutto è più facilmente tracciabile.
In ultimo è bene fare un accenno al sottoscrittore della polizza, ovvero la grande compagnia assicurativa che è dietro e che si accolla il rischio di ogni assicurazione. Inutile dirvi che è sempre meglio affidarsi ai grandi gruppi internazionali.

In ultimo ma comunque prioritaria come prima domanda da porsi è se si hanno o meno malattia pregresse, ovvero se si soffre di qualche malattia cronica che può portare all’insorgere di problematiche in viaggio.
Se la risposta è si, allora si dovrà specificatamente cercare una polizza che copra proprio queste patologie di cui già si soffre prima di partire. C’è una scelta molto limitata di polizze che fanno questo.
Se la risposta è no potrete tranquillamente acquistare una delle ottime soluzioni proposte online da Frontier Assicurazioni.

Ricordiamo infine che le nostre polizze possono essere acquistaste da residenti in Italia e devono essere stipulate prima di partire.