Cosa vedere in Scozia: le attrazioni da non perdere assolutamente

cosa vedere in scozia

Antichi castelli ricchi di meraviglie, paesaggi romantici, una vivace cultura musicale sono solamente alcune delle immagini che vengono in mente quando si pensa alla Scozia. 

Per questo motivo, e per toglierti un po’ dall’imbarazzo di scegliere cosa visitare in questo straordinario Paese, abbiamo cercato di riepilogare tutto ciò che devi sapere prima di chiudere le valigie!

Aspetta viaggiatore! Non dimenticare la polizza!

Non dimenticare di portare in viaggio un’ottima assicurazione multi-rischio: bastano pochi secondi per un preventivo che può letteralmente salvarti la vita. E costa meno di quello che pensi!
Frontier è solida, sicura ed italiana

Viaggiare in sicurezza in Scozia

La situazione sanitaria in Scozia e nel Regno Unito è ritenuta molto sicura e, proprio per questo motivo, non sono previste vaccinazioni obbligatorie o consigliate. 

Per quanto concerne la copertura sanitaria, se si è in possesso di una tessera sanitaria UE si potranno ricevere trattamenti sanitari di emergenza o non rinviabili. Il mancato possesso della tessera sanitaria potrebbe invece comportare il pagamento diretto delle spese mediche sostenute dal Servizio Sanitario Nazionale britannico.

In ogni caso, viene raccomandata la stipula di un’assicurazione viaggio che possa coprire le eventuali spese sanitarie private durante l’intera permanenza in Scozia. Un’assicurazione sanitaria viaggio per il Regno Unito è il miglior modo per partire alla volta delle Highlands con la giusta serenità, e godersi ogni momento della propria vacanza!

Cosa vedere in Scozia

Alla domanda cosa vedere in Scozia non è mai possibile fornire una risposta univoca, considerato che le cose da ammirare e da fare qui sono davvero tante, e molto dipende dal tipo di viaggiatore e da quanto tempo ha a disposizione. 

In ogni caso, con ogni probabilità il tuo viaggio in Scozia inizierà dalla sua capitale, Edimburgo, perché è qui che si trova uno dei due principali aeroporti internazionali del Paese, quello meglio collegato all’Italia anche in virtù delle linee di collegamento low cost. 

Edimburgo non è però l’unica grande città scozzese che merita di essere visitata. L’altra alternativa principale è ad esempio Glasgow, che sebbene sia meno ricca di monumenti e luoghi di attrazione rispetto al Edimburgo, merita comunque di essere visitata, superando la superficiale considerazione di grigia città portuale che per tanto anni ha immeritatamente portato con sé. 

Tra le cose più interessanti da vedere in Scozia citiamo anche Loch Ness, il lago in cui vivrebbe il famoso mostro, e l’isola di Skye, una delle destinazioni pittoresche di tutto il Regno Unito. A proposito di luoghi pittoreschi, il cuore antico della Scozia non possono che essere le Highlands, con i suoi paesaggi sconfinati, le antiche foreste, i laghi di acqua dolce e gli animali del posto.

Prima di lasciarti con i prossimi paragrafi, piccolo cenno ai castelli, a cominciare da quello di Stirling, che domina tutta la valle grazie alla sua posizione privilegiata. Visitarlo è un’esperienza unica, da vivere con calma aggirandosi nei suoi giardini e nei cortili, lungo i suoi corridoi e nelle sale in cui respirare l’aria di un tempo antico.

Edimburgo

Qualsiasi guida della Scozia non può che cominciare con il parlare di Edimburgo, una città ricca di cultura e di storia. Divisa tra il centro storico medievale e la zona più moderna, contiene diverse attrazioni che non dovresti perdere di vista.

edimburgo scozia
Il Castello di Edimburgo

Tra le più note citiamo, brevemente, il Castello di Edimburgo, che domina la città dalla cima di una collina. È il principale monumento storico della città. C’è poi il Royal Mile, strada principale del centro storico, di stampo medievale, con tanti negozi di souvenir e frequenti spettacoli di strada.

Non possiamo poi non accennare al Palazzo Sacrood, situato all’estremità del Royal Mile, vecchia residenza di Marie Stuart e ora una delle residenze della famiglia regale. Vasto il ventaglio dei musei nazionali, dal National Museum of Scotland alla Scottish National Gallery, passando per la Scottish National Gallery of Modern Art One and Two e la Scottish National Portrait Gallery. 

Tra gli altri luoghi preferiti dai turisti richiamiamo brevemente alla mente Grassmarket, vivace piazza pedonale nel centro storico, Dean Village, un ex villaggio di mugnai situato a 20 minuti a piedi dal centro della città e i Royal Botanic Gardens, ampio parco in cui ammirare della splendida flora. 

Glasgow

Nessun viaggio in Scozia può definirsi completo senza una visita a Glasgow, la città più grande del Paese. Oltre a essere un’importante meta industriale e culturale, Glasgow ospita anche una vita artistica e notturna che è probabilmente la migliore di tutto il Paese. 

glasgow scozia
Una via del centro storico di Glasgow

Numerose sono le attività e le attrazioni da vedere a Glasgow. Possiamo brevemente citare una passeggiata lungo il fiume Clyde, la visita al Riverside Museum e quella al Museo della Scienza di Glasgow, la possibilità di ammirare alcune straordinarie opere d’arte al Museo Kelvingrove e alla Galleria d’Arte Moderna, la cattedrale di Saint Mungo, lo shopping in Buchanan Street, la passeggiata nel parco Kelvingrove o nei giardini botanici.

Aberdeen

Aberdeen è la terza città più grande della Scozia, famosa per la sua vicinanza al mare e per la sua famosa architettura in granito: la città è dinamica, energetica, ricca di vitalità. Proprio per questo motivo, non è certamente difficile organizzare delle emozionanti attività all’aperto, da alternare a un po’ di relax sulle spiagge, a una visita a musei e gallerie d’arte, parchi e giardini più rilassanti. A fine giornata, niente di meglio che deliziare il tutto attingendo al patrimonio enogastronomico locale. 

aberdeen scozia
Aberdeen

L’Aberdeenshire è anche un territorio magico in cui visitare castelli, famose location cinematografiche e vivere avventure all’aria aperta, tra cui surf, paddle-board, escursioni, mountain bike e sci.

Castello di Stirling

Quello di Stirling è uno dei più grandi castelli in pietra di tutta la Scozia, un simbolo del Paese: più volte ampliato, adattato e abbellito nei secoli, il castello di Stirling è oggi visitabile nelle sue tre aree principali e, in particolar modo, nel Palazzo Reale, dimora d’infanzia di Maria Regina di Scozia. Il design del palazzo si rifaceva in maniera evidente alle mode rinascimentali europee per mostrare il potere e il buon gusto di Giacomo V.

stirling castle scozia
Il castello di Stirling visto da ovest

Una volta giunti in loco, si può la Great Hall, la più grande sala banchetti medievale mai costruita in Scozia, entrare nella Cappella Reale, ridecorata per la visita di incoronazione di Carlo I nel 1633, e ancora visitare il Museo Regimentale Argyll e Sutherland Highlander, recentemente ristrutturato.

Inverness

Inverness è la capitale delle Highlands e conserva ancora oggi l’atmosfera di un tempo, risalente al suo primo antico sviluppo.

inverness
Ardross Terrace, Inverness

Situata nel nord della Scozia, è una piccola città di 55.000 abitanti, con un’economia in crescita grazie all’apporto del turismo e alla sua strategica posizione nelle Highlands. 

Loch Ness e Highlands Scozzesi

Loch Ness è uno dei luoghi più belli da visitare in Scozia. Sebbene la sua celebrità derivi dal suo misterioso mostro, in realtà questo lago lungo 30 km, situato nelle Highlands, tra Inverness a nord e Fort Augustus a sud, ha tanto altro (e, soprattutto, di più “visibile”!) da proporre.

loch ness scozia
Rovine del Castello Urquhart dul Lago Loch Ness

Si può ad esempio iniziare l’esplorazione della zona dalla già rammentata Inverness, la capitale della regione, ottimo punto di partenza per un viaggio in Scozia intorno al Loch Ness. Quindi, ci si può spostare a Dores, bellissimo paesino situato a soli 13 chilometri a sud di Inverness, e ancora a Fort Augustus, un incantevole borgo situato sulla punta meridionale del Loch, che attira molti visitatori soprattutto in estate. 

Tra gli altri villaggi turistici citiamo quello di Drumnadrochit, che si trova sulla costa nord-occidentale del lago. È qui che è possibile fare piacevoli passeggiate e visitare il famoso Castello di Urquhart, una struttura medievale ora in rovina che è stato costruito sull’orlo del Loch Ness e offre una vista incredibile sul lago. 

Glen Coe

Quando si citano i migliori luoghi da visitare in Scozia, la valle di Glen Coe rientra sicuramente tra questi: le sue montagne sontuose e le valli verdi e rigogliose la rendono infatti una delle regioni più belle di tutto il Paese.

Glen Coe scozia
Ruscello nella Valle di Glen Coe

Paradiso terrestre per gli amanti della montagna, oltre alle escursioni Glen Coe può offrire la visione di un incantevole villaggio, che rappresenta di norma anche il punto di partenza per visitare la regione a piedi. C’è poi lo Stalker Castle, un bellissimo castello scozzese costruito nel 1320 su un’isola nel mezzo del Loch Linnhe. Accessibile in barca, si trova lungo la strada per Oban, a 25 chilometri da Glen Coe, ed è uno dei castelli più apprezzati della Scozia. 

Isola di Skye

Anche l’Isola di Skye rappresenta sicuramente una delle destinazioni più popolari della Scozia. Per arrivare si può prendere il traghetto da Mallaig ad Armadale o, se si preferisce, usare l’auto attraverso il ponte tra Kyle of Lochalsh e Kyleakin. 

isola di skye
Neist Point Lighthouse, Isola di Skye

Conosciuta comunemente come l’Isola delle nebbie o delle nuvole, è un territorio selvaggio suggellato dalla presenza dell’Old Man of Storr, una famosa roccia alta 50 metri. Tra gli altri luoghi da visitare citiamo anche Portree, capitale dell’isola, l’escursione a Quiraing, le rovine del castello di Duntulm, Neist Point, il Museo della vita di Skye, il Castello di Armadale e i suoi giardini, Point of Sleat, il Castello di Dunvegan e la catena montuosa di Cuillin Hills. 

Glenfinnan

Situato a pochi minuti dal villaggio di Glen Coe di cui abbiamo parlato poco fa, Glenfinnan è un’altra meta da non perdere: si tratta infatti di un villaggio conosciuto soprattutto per il viadotto che si trova nelle vicinanze, da dove si può anche vedere il Jacobite Express. Il treno attraversa il ponte ogni mattina verso le 10.30 e nel pomeriggio verso le 15.00 e in queste ore non è raro vedere curiosi e turisti che desiderano scattare qualche foto. Per i fan di Harry Potter è un must, visto che il viadotto immortalato tante volte nelle pellicole durante gli spostamenti degli studenti di Hogwarts è proprio questo.

glenfinnan scozia
Glenfinnan, dove passa il treno per Hogwarts

Oltre a ciò, la zona permette di ammirare il Loch Shiel, un lago che confina con la città, sulle cui rive si trova anche il Glenfinnan Monument, una statua costruita sulla cima di una torre nel 1815 in onore di Bonnie Prince Charlie. Si può inoltre ammirate la chiesa gotica di Glenfinnan, che domina il lago con la sua forma particolare e visitare il Museo della stazione di Glenfinnan.

Eilean Donan

Situata su un’isoletta, Eilean Donan è una fortezza tra le più famose della Scozia. Visitatori da tutto il mondo accorrono per ammirare questo panorama e scoprire l’appassionante storia del castello. 

eilean donan scozia
Eilean Donan, uno dei castelli più celebri della Scozia

Più nel dettaglio, il castello si trova nel punto di incontro dei Loch Duich, Long e Alsh, non lontano dal villaggio di Dornie. Il castello si trova a 13 km da Kyle of Lochalsh, da dove il ponte stradale porterà i viaggiatori fino a Skye.

Se si desidera seguire il percorso tradizionale, basterà percorrere 29 km attraverso la tortuosa vecchia strada militare per raggiungere Glenelg, dove la MV Glenachulish compie la breve traversata verso l’Isola di Skye. 

Cairngorms National Park

Il Cairngorms National Park è un parco nazionale con montagne, sentieri forestali, fiumi, laghi, punti di interesse per la fauna selvatica, villaggi accoglienti e distillerie: insomma, una destinazione imperdibile per tutti gli appassionati del luogo. La ricchezza ambientale è per esempio ben evidenziata dal fatto che qui si trovano cinque delle sei montagne più alte del Regno Unito!

Cairngorms National Park
Prati di erica nel Cairngorms National Park

In ogni caso, al di là delle vette, non mancano le cose da vedere e da fare. Qui è possibile visitare antiche fortezze e fare un tour alla ricerca dei più rari esemplari fauna selvatica, o ci si può ristorare un po’ nelle distillerie. Insomma, il Parco Nazionale dei Cairngorms non lascerà certamente indifferenti i suoi visitatori.

Ricordiamo che Inverness è la città più vicina al nord del parco, a circa 30 minuti di distanza, mentre Aberdeen si trova a un’ora di distanza dal lato est. Il parco si estende comunque su diverse regioni, tra cui parti dell’Aberdeenshire, Moray, Highlands, Angus e Perthshire, e non sarà pertanto difficile arrivare da diverse località.

North Coast 500

La North Coast 500, o NC500, è un percorso stradal che parte dalla città settentrionale di Inverness, si snoda lungo la costa occidentale fino ad Applecross e poi a nord verso le città di Torridon e Ullapool. 

north coast 500

Da qui sarà possibile avventurarsi verso alcuni dei punti costieri più settentrionali della Scozia, passando per Caithness e John o’ Groats, prima di dirigersi nuovamente verso sud attraverso Dingwall e infine tornare a Inverness.

In tutto, 516 miglia che attraversano la Scozia e alcune sue zone più autentiche, percorribili nel corso di una settimana in auto o in moto. Chi ha più tempo può anche percorrerlo in bicicletta o – perché no – a piedi!