Itinerario per un tour a Londra di 4 giorni: cosa vedere

tour londra 4 gioni

Prima di iniziare, le risorse di viaggio selezionate da Frontier:

Assicurazione Viaggio Frontier, con lo sconto!
Le migliore offerte per l’alloggio
Tour e ticket attrazioni

Aspetta viaggiatore! Non dimenticare la polizza!

Non dimenticare di portare in viaggio un’ottima assicurazione multi-rischio: bastano pochi secondi per un preventivo che può letteralmente salvarti la vita. E costa meno di quello che pensi!
Frontier è solida, sicura ed italiana

Londra offre un’infinita varietà culturale e di esperienze a chi decide di esplorarla. Con una storia che si estende per millenni, la città è un tessuto complesso di vie antiche e grattacieli moderni. Dai maestosi edifici governativi di Westminster alla vivace scena artistica di East London, Londra si rivela attraverso la sua diversità culturale e architettonica.

Il fiume Tamigi attraversa la città, collegando luoghi imperdibili come Tower Bridge e il London Eye. I parchi reali, come Hyde Park e Regent’s Park, offrono spazi verdi dove i cittadini e i visitatori possono trovare rifugio dalla frenesia urbana. Nonostante la sua estensione e il suo dinamismo, Londra riesce comunque a mantenere un senso di continuità con il suo passato. La città è sede anche di alcuni fra i musei più importanti al mondo come il British Museum e la National Gallery.

In questo post cercheremo di creare un percorso attraverso alcuni dei luoghi più significativi della capitale britannica, senza trascurare quelle gemme meno note che arricchiscono ogni visita.

Prima di partire sottoscrivete sempre una buona assicurazione viaggio!

Quanti giorni occorrono per visitare Londra?

Potenzialmente potrebbe non bastare nemmeno un mese per visitare tutte le attrazioni che Londra ha da offrire. La capitale del Regno Unito è una delle città più grandi d’Europa ed ha davvero tantissimo da offrire. Ad ogni modo se si vogliono coprire punti d’interesse principali direi che servono tra i 3 (minimo indispensabile) e i 5 giorni. Ovviamente più giorni si hanno a disposizione e più si potrà approfondire la visita, aggiungendo musei, parchi e anche gite fuori porta.

itinerario londra

Quanto costa un viaggio a Londra?

Londra è cara, non servono troppi giri di parole. Grazie alle compagnie low cost è possibile raggiungerla con poche decine di euro da gran parte degli aeroporti d’Italia. Il problema sorge già quando si vuole cercare un buon alloggio. Gli alberghi hanno dei prezzi davvero alti, nonostante molti di questi siano molto spesso fatiscenti e poco puliti. Il mio consiglio è quello di prenotare con largo anticipo in modo da avere più opzioni tra cui scegliere e mettere mano al portafoglio. Ovviamente esistono zone più o meno care, considerate, però, che la metro di Londra è davvero efficiente e serve gran parte della città quindi non è necessario avere un albergo centralissimo.

L’entità delle altre spese dipende dal proprio budget e dalle proprie esigenze. Londra è una città davvero grande e, anche se è abbastanza costosa, è possibile trovare opzioni per ogni portafoglio. Nota positiva: la maggior parte dei musei non si pagano.

Itinerario di 4 giorni a Londra

L’itinerario si snoda da Westminster, con i suoi edifici simbolo del potere politico e monarchico, fino alle zone più contemporanee e vivaci come Shoreditch e Camden Town, passando per i parchi, i musei, e le strade dello shopping che raccontano le molteplici anime di Londra.

Ogni tappa è pensata per offrire uno sguardo sulle diverse facce della città: dalla solennità delle sue istituzioni, alla frenesia delle sue strade commerciali, dalla tranquillità dei suoi parchi, alla vivacità delle sue zone più alternative.

Per riuscire a vedere tutto quello che è stato inserito all’interno dell’itinerario bisogna mantenere un passo piuttosto sostenuto. Se preferite visitare la città con più tranquillità basta semplicemente eliminare qualche attrazione che vi interessa di meno (magari scegliendo di visitare un solo museo) e riadattare l’itinerario alle vostre necessità. Abbiamo cercato di raccogliere le principali attrazioni di questa grande capitale lasciando indietro alcuni punti d’interesse, come i Warner Bros Studios, Regent’s Park, Greenwich e molto altro per ragioni di tempo.

Giorno 1 Westminster-Trafalgar Square
Giorno 2 South Bank- Shoreditch
Giorno 3 Covent Garden- British Museum- Oxford Street- Hyde Park- Camden Town
Giorno 4 Harrods- Notting Hill- Portobello Market

Giorno 1

Iniziamo l’itinerario di Londra con la visita di Westminster, un’area che ospita importanti simboli politici e storici come House of Parliament e la torre dell’orologio comunemente nota come Big Ben. Nella zona sono presenti importanti edifici come l’Abbazia di Westminster e la residenza del primo ministro inglese situata al numero 10 di Downing Street.

Prosegui poi verso Buckingham Palace, la residenza londinese della monarchia britannica. Se programmi la tua visita in mattinata, potrai assistere alla famosa cerimonia del Cambio della Guardia, un rito carico di tradizione e spettacolo militare. L’eleganza e la grandiosità del palazzo, insieme ai suoi magnifici giardini, offrono uno scorcio unico sulla vita reale e sull’opulenza britannica.

buckingham palace
Buckingham Palace

Il tuo primo giorno si conclude in bellezza con una passeggiata fino a Trafalgar Square, il cuore pulsante della vita culturale londinese. Questa piazza vivace è circondata da musei, gallerie e monumenti storici. La piazza è dominata dalla colonna di Nelson, circondata da fontane e sculture di leoni in bronzo,. Da non perdere è la National Gallery, uno dei musei più ricchi e interessanti al mondo. Vi consiglio vivamente una visita veloce, magari mirando direttamente alle opere che più vi interessano. Ricordo, però, che la galleria chiude solitamente alle 18, quindi se siete in ritardo con la tabella di marcia vi conviene spostare la visita a un altro giorno, o in alternativa spostare l’intero itinerario del giorno 1 al venerdì, giorno nel quale la National Gallery chiude alle 21.

Giorno 2

La giornata inizia con la visita alla Tower of London, una delle fortezze storiche più famose al mondo. Questo castello millenario non solo ha servito come residenza reale, ma anche come prigione, armeria e tesoreria. La Torre offre l’opportunità di esplorare la ricca storia inglese, dalle armature medievali ai gioielli della corona. A pochi passi dalla Torre di Londra si trova il bellissimo Tower Bridge.

tower of london
Tower of London

Dopo la Torre, l’itinerario si snoda lungo la Southbank del Tamigi. Questa passeggiata offre viste panoramiche sul fiume e consente di ammirare da vicino il contrasto tra l’antico e il moderno che caratterizza Londra. Lungo il cammino, si incontrano diverse attrazioni culturali, tra cui il Globe Theatre di Shakespeare e il National Theatre. Nel tragitto è possibile scorgere anche London Bridge.

Proseguendo, il viaggio attraversa il Millennium Bridge, che offre una prospettiva unica sulla Cattedrale di St. Paul.

Da qui raggiungi la vivace e artistica zona di Shoreditch. Questo quartiere, noto per la sua atmosfera bohémien, è ricco di gallerie d’arte, murales di street art, boutique indipendenti e ristoranti di tendenza, rendendolo il luogo ideale per concludere la giornata immersi nella cultura contemporanea londinese.

Giorno 3

La mattinata si apre con la visita a Covent Garden, un’area vibrante nota per le sue boutique, i mercati artigianali e le performance di artisti di strada. Questo quartiere offre una miscela unica di shopping, cultura, e gastronomia, rendendolo un punto di partenza eccellente per esplorare la diversità di Londra.

Proseguendo, il British Museum rappresenta una tappa culturale imperdibile. Con la sua vasta collezione di artefatti che raccontano la storia dell’umanità, dal Paleolitico fino all’età contemporanea, il museo offre approfondimenti su culture di tutto il mondo. L’ingresso è gratuito, permettendo a tutti i visitatori di ammirare opere come la Stele di Rosetta e i Marmi del Partenone. Il mio consiglio è anche in questo caso di andare diretti su ciò che ci interessa. Il British è veramente enorme e pieno di moltissime opere interessanti, ci si potrebbe rimanere per ore ma la giornata è veramente piena di cose da vedere.

La giornata prosegue lungo Oxford Street, una delle strade più famose per lo shopping a Londra. Con oltre 300 negozi, da quelli di grandi marche a piccole boutique, questa strada offre un’esperienza di shopping senza pari, nonché l’opportunità di osservare il dinamico stile di vita londinese. Se avete intenzione di dedicare del tempo alla shopping, spostate questa tappa all’ultimo giorno, o quando avrete più tempo libero.

Il pomeriggio si presta bene per una passeggiata rilassante in Hyde Park, uno dei parchi reali di Londra. Con i suoi vasti spazi verdi, laghi, e sentieri, Hyde Park offre un momento di pausa dalla frenesia urbana.

camden town
Camden Town

La serata si conclude a Camden Town, noto per il suo mercato e la cultura alternativa. Questo quartiere è il luogo ideale per cene etniche, shopping di articoli vintage e un’immersione nell’atmosfera unica che combina il tradizionale con il moderno. Camden Town offre anche una vivace scena musicale dal vivo, con numerosi pub e club che ospitano esibizioni di artisti locali e internazionali.

Giorno 4

La giornata inizia con una visita a Portobello Market, rinomato per le sue bancarelle che offrono una vasta gamma di oggetti, da antiquariato e vintage a cibo internazionale. Questo mercato, uno dei più famosi di Londra, è particolarmente vivace e offre l’opportunità di scoprire oggetti unici e di assaporare cibi da tutto il mondo. Idealmente, arrivare al mercato al mattino permette di esplorare le bancarelle prima che si affollino nel corso della giornata.

Dopo l’esplorazione del mercato, il percorso si sposta verso Harrods, il grande magazzino di lusso situato a Knightsbridge. Qui vi consiglio di fare uno spuntino a base di tè e scones. Dopodiché potete dedicarvi all’esplorazione del magazzino, che incarna il massimo del lusso e della raffinatezza britannica. Visita la Food Hall per un’esperienza gastronomica indimenticabile.

notting hill

Il viaggio prosegue poi a Notting Hill, un quartiere che incanta con le sue case colorate, le strade tranquille e un’atmosfera rilassata che contrasta con l’energia del centro città. Passeggiando per Notting Hill, si scoprono caffetterie indipendenti, piccole gallerie d’arte e, naturalmente, la celebre libreria che ha ispirato il film “Notting Hill”. Questa parte dell’itinerario offre una piacevole passeggiata tra i simboli della cultura e dello stile di vita londinesi.

Per viaggiare sicuri nel Regno Unito è importante partire ben informati. Ora che la brexit è effettiva molto cose sono cambiate.
Non dimenticate mai una buona assicurazione sanitaria viaggio per il Regno Unito, un prodotto assolutamente indispensabile ora che sono garantite ai cittadine le sole cure di emergenza.