OnBoard » Guide Destinazioni » Stati Uniti » New York City » Aeroporto John Kennedy JFK New York: trasporti e trasferimenti

Aeroporto John Kennedy JFK New York: trasporti e trasferimenti

Viaggio in programma? Ricordati un'ottima assicurazione! Preventivo Super Sconto

Codice IATA: JFK
Indirizzo: Jamaica, Queens, New York
Sito Ufficiale: panynj.com

L’aeroporto internazionale John F. Kennedy di New York sorge nel distretto del Queens, a Jamaica più precisamente, a circa 20 km dal punto più vicino di Manhattan. Si tratta del principale scalo che serve la città di New York City ed il più grande e trafficato di tutta la zona.
L’aeroporto JFK, come viene spesso abbreviato, è hub principale per le compagnie American Airlines, Delta Air Lines e JetBlue Airways.

Trasporti da/per Aeroporto JFK nel Queens

L’aeroporto John Kennedy offre diverse soluzioni per raggiungere Manhattan e gli altri distretti. Ricordiamo che nella maggior parte dei paesi al mondo, Google Map è un ottimo alleato per calcolare le varie soluzioni per spostarsi con i mezzi pubblici o con un’auto.

 Aitran+Metropolitana

La prima soluzione è sicuramente economica anche se impiega tempo. L’Airtran è un treno di superficie che viene preso direttamente all’aeroporto JFK e che termina la sua corsa alle stazioni Jamaica e Howard Beach. Da qui potrete prendere la metropolitana che direttamente o cambiando vi porta praticamente ovunque a New York: Manhattan, Brooklyn, Queens, Bronx…

 Aitran+LIRR

Prendendo l’Airtran che vi lascia alla stazione di Jamaica potrete prendere il treno Long Island Rail Road (abbreviato LIRR) verso Manhattan che arriverà fino a Penn Station.

 Bus

Direttamente dall’aeroporto potrete prendere diversi Bus (seguendo l’indicazione all’uscita del terminal) che vi portano direttamente a Manhattan o negli altri distretti.
Alternativa più economica ma meno pratica è sempre l’Airtran fino a Jamaica o Howard Beach e da li prendere uno dei bus dell’MTA.

  Taxi

Il taxi può essere un mezzo vantaggioso e non troppo costoso se si è in gruppo. Naturalmente risente del congestionato traffico cittadino per cui, se dovete andare verso Manhattan nelle ore di punta è forse preferibile ripiegare su un treno. Se lo desiderate potete chiedere informazioni sul costo prima di mettervi in fila fuori dal terminal, nell’apposita zona dove fermano i taxi autorizzati; ci raccomandiamo di utilizzare solo questi.

Andrea Tobanelli

Ho iniziato a viaggiare da solo non appena ho compiuto 18 anni, da quel giorno non ho più smesso e cerco di condividere e raccontare le mie esperienze in giro per il mondo.

Vedi le stories