viaggiare sicuri thailandia

Viaggiare sicuri Thailandia: consigli e informazioni Farnesina

OnBoard » Consigli di viaggio » Viaggiare sicuri Thailandia: consigli e informazioni Farnesina
Viaggio in programma? Ricordati un'ottima assicurazione! Preventivo Super Sconto

La Thailandia è un paese magnifico ed incredibilmente accogliente, difficile non adorarlo. C’è un viaggio per tutti i gusti, sia per chi ama la storia, chi la natura o spiagge dall’acqua cristallina. Con due settimane si possono vivere tante avventure diverse: dal trekking sul Doi Inthanon, alla metropoli Bangkok, dai templi arroccati alle isole del sud.

Per non parlare poi del cibo, stupendo e a volte piccantissimo: non c’è solo il Pad Thai ma mille sono le prelibatezze offerte dalla cucina Thailandese. In ogni angolo di città, paesini e isole troverete tanto street food: come tutto il sud est asiatico anche qui c’è da perdersi in un mare di prelibatezze, dal prezzo contenutissimo. (occhio a consumare solo cibi cotti però!).

Le informazioni che trovate in questo articolo sono controllate e aggiornate con costanza ma possono comunque contenere imprecisioni. Abbiamo scelto di non pubblicare avvisi specifici di viaggio poiché, anche alla luce dell’evolversi repentino dell’emergenza covid-19, questi li dovrete reperire nel sito ministeriale viaggiaresicuri.it
Il nostro consiglio è di leggere con attenzione questo articolo e di documentarsi poi anche sul portale della Farnesina viaggiaresicuri.it, in modo da avere una panoramica completa sulla situazione in Thailandia.
Ricordiamo che le polizze non operano se c’è uno sconsiglio al viaggio specifico per il paese / regione destinazione del vostro viaggio
o se lo stesso non è compatibile con le disposizioni di legge.

Cosa serve per viaggiare sicuri in Thailandia?

Vediamo una lista di “cose” cui pensare quando si pianifica un viaggio in Thailandia.

Assicurazione sanitaria Thailandia

Al di la dell’emergenza sanitaria da covid-19 (occhio sempre ai requisiti per l’ingresso nel paese), quando si viaggia in Thailandia così come in tutto il sud esta asiatico, l’assicurazione medica di viaggio ha un’importanza determinante: non esagero se dico che può anche diventare una questione di vita. Esiste un rischio concreto che in caso di emergenza nessuno curi una persona a meno che questa non dimostri di poter pagare.

Diviene quindi importante selezionare una buona polizza multi rischio di viaggio prima di partire per la Thailandia: deve avere un buon massimale sulle spese mediche (possibilmente senza franchigia) e prevedere il rimpatrio medico.

Frontier Assicurazioni ha tutte le carte in regola per prestare assistenza in Thailandia e nel sud esta asiatico; tra le coperture troviamo:

  • centrale emergenze attiva h24
  • massimali altissimi per le spese mediche (e senza framchigia)
  • rimpatrio d’emergenza
  • interprete a disposizione
  • trasporto dell’assicurato dal centro medico ove sono state prestate le prime cure di emergenza ad un centro medico meglio attrezzato in loco
  • consulenza medica telefonica
  • … molto altro

Fai un preventivo veloce e con sconto per conoscere tutte le garanzie!

Prima della sottoscrizione leggere il set informativo precontrattuale.

Documenti Necessari per viaggiare in Thailandia

L’emergenza covid-19 sta modificando repentinamente le formalità di ingresso nei paesi: informarsi in modo puntuale presso siti ufficiali come quello del ministero degli Esteri www.viaggiaresicuri.it/country/THA

Mentre scrivo questo post e in condizioni normali il visto non è necessario per soggiorni per motivi di turismo non superiori ai trenta giorni. La nostra raccomandazione è di informarsi in anticipo sulle formalità di ingresso più aggiornate in modo da poter pianificare il viaggio in modo adeguato.
Potete contattare l’ambasciata o il consolato oppure collegarvi al sito www.viaggiaresicuri.it/country/THA : in ogni caso non reperite mai informazioni così delicate su qualche blog online.

Ricordiamo inoltre che per viaggiare con auto / moto ecc… bisogna essere in regola con le disposizioni di legge, altrimenti in caso di incidente potreste non essere coperti.

Visionare gli avvisi per la Thailandia su viaggiaresicuri.it

Il sito del Ministero degli Esteri è molto utile non solo per visionare la documentazione necessaria all’ingresso e la situazione del paese in termini sanitari e di sicurezza ma anche per venire a conoscenza di eventuali avvisi specifici per situazioni contingenti.
Si tratta di un’informazione importante, da reperire sia in fase di pianificazione, sia prima della partenza. Leggete sempre gli avvisi di viaggiaresicuri.it

Registrare il viaggio su dovesiamonelmondo.it

Sito parallelo a viaggiaresicuri.it è dovesiamonelmondo.it, sempre gestito dalla Farnesina. In questo sito potete registrare il vostro viaggio dandone informazione al nostro Ministero. In caso di emergenze nel paese, la nostra ambasciata saprà come contattarvi e il nostro governo è informato sulla vostra presenza nel paese.

Avere un telefono con connessione a internet in Thailandia

Diversamente dalla Cina, in Thailandia ci si può connettere liberamente ed utilizzare app molto utili e funzionali come Google Map o WhatsApp. Prima di viaggiare valutate bene le offerte del vostro operatore telefonico in Thailandia: solitamente non sono molto vantaggiose quindi il consiglio è di acquistare direttamente in Thailandia delle SIM solo dati create appositamente per i turisti. Ricordatevi di portare con voi qualcosa per estrarre la sim dal telefono!

Documenti ed appunti utili in viaggio

Per rendere più tranquillo il vostro viaggio, ci sono alcune cose da appuntare e avere con se:

  • numero e indirizzo dell’hotel o della vostra struttura ricettiva
  • numero della centrale emergenze della polizza viaggio ( lo trovate sul certificato)
  • numeri di emergenza locali
  • numeri di telefono dei vostri compagni di viaggio
  • indirizzo dell’ambasciata italiana
  • fotocopia del passaporto, in caso smarriate l’originale

La Thailandia è un paese sicuro?

La Thailandia è considerato un paese sicuro, quantomeno nelle principali località turistiche dove però sono possibili piccoli furti o truffe ai danni dei turisti (occhio con chi noleggiate mezzi e non fatevi dare indicazioni sulle attrazioni da gente che vi ferma in strada fingendo di volervi aiutare e consigliare).

In passato si sono verificati alcuni attentati a Bangkok ed anche a Hua Hin, Surat Thani, Phuket (Patong), Phang-nga.

Il Ministero degli Esteri sconsiglia alcune regioni, che sono nel sud e a prevalenza musulmana come: Province del sud di Yala, Narathiwat e Pattani, Distretti di Chana, Na Thawi, Tepha e Saba Yoy (nella Provincia di Songkhla), Si Sa Ket e Satun.

Il vilipendio e le critiche al sovrano, altri membri della famiglia reale o alla religione buddista sono punite con pene severissime.

La Thailandia condivide il rischio di calamità naturali (maremoto) con tutte le destinazioni del sud est asiatico. Vi invitiamo nuovamente a leggere la scheda dedicata alla Thailandia sul sito Ministeriale viaggiaresicuri.com

Situazione sanitaria in Thailandia

La Thailandia, vanta i migliori ospedali del sud est asiatico, ma solo nelle grandi città (prestazioni costose).
Nel sito del ministero troverete tutte le indicazioni su situazioni endemiche nel paese (come covid-19, dengue, …).

Si raccomanda sempre di consumare solo cibi cotti e di cercare di evitare punture di zanzara. Per le vaccinazioni rivolgersi al centro usl/asl più vicino.

Sommario
Data
Item
Viaggiare sicuri Thailandia
Rating
51star1star1star1star1star
Andrea Tobanelli

Ho iniziato a viaggiare da solo non appena ho compiuto 18 anni, da quel giorno non ho più smesso e cerco di condividere e raccontare le mie esperienze in giro per il mondo.

Vedi le stories