Viaggiare sicuri in Corea del Sud

Viaggiare sicuri in Corea del Sud

Consigli pratici per viaggiare con serenità

Home » Consigli di Viaggio » Viaggiare sicuri in Corea del Sud
Destinazione del vostro viaggio: Corea del Sud
Scheda su sito Ministero Esteri: vai alla scheda
Acquista la polizza viaggio prima di partire: Vai al preventivo!
importantissima e in sconto speciale del 10%

La Repubblica di Corea del Sud è una delle destinazioni emergenti per il turismo mondiale, un paese che fino a poco tempo fa era considerato solo come meta per viaggi d’affari.
I business travel restano un porzione molto rilevante ma, se siete appassionati di culture asiatiche, consigliamo vivamente di valutare un viaggio in Corea del Sud.

La capitale Seul è una megalopoli che conta oltre 10 milioni di abitanti e che ha moltissimo da offrire a chi la visita: è vivace, vivida e piena di gemme nascoste.
Ma la Corea del Sud non è solo Seul, non perdetevi la storica cittadina di Gyeongju, Isola di Jeju, la città di Jeonju e Busan, l’altra metropoli coreana.

Ma oggi non parliamo di turismo ma cercheremo di fornire alcune informazioni utili per chi vuole viaggiare per piacere o affari in Corea del Sud.

La prima cosa cui pensare è una buona polizza viaggio!

Preventivo in pochi secondi

Viaggiare sicuri in Corea del Sud: cosa serve?

Con pochissime accortezze potrete pianificare il viaggio per quello che riguarda la sicurezza, non vi resta poi che definire il vostro itinerario di visita!

Importante

Le informazioni che trovate in questo articolo sono controllate e aggiornate con costanza ma possono comunque contenere imprecisioni. Abbiamo scelto di non pubblicare avvisi specifici di viaggio poiché gli stessi vanno visionari nel sito ministeriale viaggiaresicuri.it
Ricordiamo che le polizze non operano se c’è uno sconsiglio al viaggio specifico per il paese / regione destinazione del vostro viaggio o se lo stesso non è compatibile con le disposizioni di legge.

Assicurazione viaggio Corea del Sud

Viaggiare sicuri in sud corea
Seoul

Quando si viaggia fuori dall’Italia è sempre molto importante valutare l’acquisto di un prodotto di assicurazione viaggio, una polizza multi rischio che può tornare molto utile in caso di imprevisti.
Viaggiare in Corea del Sud senza una buona copertura non è una scelta intelligente, andreste a rischiare davvero molto per risparmiare poche decine di euro.

Esistono alcune convenzioni che comportano sconti per i cittadini Italiani in una determinata clinica (approfondite la questione sul sito viaggiaresicuri.it) ma le spese sono comunque elevate e a carico del paziente. La Farnesina raccomanda di stipulare una polizza sanitaria di viaggio prima della partenza.

Il nostro consiglio è quello di scegliere una delle versioni disponibili per i prodotti Frontier che propongono un’assistenza completa in viaggio, spese mediche con massimali super, nessuna franchigia sulle spese mediche, copertura spese sanitarie anche in caso di covid-19 e tante altre garanzie molto importanti.

Tra le coperture più importanti troviamo:

  • centrale emergenze raggiungibile telefonicamente h24 e 365 giorni l’anno gestita da personale preparato
  • rimpatrio sanitario (costosissimo)
  • rientro d’emergenza
  • pagamento diretto spese mediche (ricovero)
  • spese mediche da covid-19 comprese
  • e tante altre garanzie in base al prodotto selezionato

Fai un preventivo veloce e con sconto per conoscere tutte le garanzie e i prodotti Frontier Assicurazioni, intermediario totalmente italiano.

Prima della sottoscrizione leggere il set informativo precontrattuale.

Documentazione necessaria per viaggiare in Corea del Sud

Quando si parla di formalità di ingresso la questione si fa delicata e noi di Frontier consigliamo sempre di far riferimento a fonti attendibili, possibilmente governative.

Visto l’evolversi dell’emergenza pandemica sars-cov2 raccomandiamo di informarsi in modo approfondito e puntuale nel sito viaggiaresicuri.it
Ricordiamo che, affinché un prodotto assicurativo di viaggio sia operante, è necessario che il proprio viaggio sia compatibile con le disposizioni di legge e la destinazioni non sia oggetto di sconsiglio da parte della Farnesina (non vi sia quindi una limitazione o un blocco).

Consigli per viaggiare sicuri in Corea del Sud

Qualche informazione utile!

La corea del sud è un paese sicuro?
Tempio di Haedong Yonggungsa

Telefonate e internet

Di norma di procede valutando innanzitutto l’offerta del proprio operatore italiano; se non soddisfacente (per me difficilmente lo è fuori dal roaming UE), si opta per l’acquisto di una SIM o di un Pocket Wifi direttamente all’arrivo in Corea.
Potrete così connettervi alla velocissima rete coreana e per chiamare potete usare servizi com Skype (a pagamento se telefonate a cellulari o fissi, gratis verso altri account Skype), WhatsApp, Messenger.

Sono disponibili molte soluzioni per gli stranieri, valutate anche in base alle vostre esigenze (considerando che può essere utilissimo orientarsi col gps e la rete del cellulare).

Annotare numeri e indirizzi importanti

Prima di partire è bene appuntarsi alcune informazioni importanti come ad esempio:

  • numero della centrale delle emergenze della vostra polizza (lo trovate sul certificato)
  • numeri di emergenza locali
  • numero e indirizzo della vostra struttura ricettiva
  • numero telefonico per bloccare la carta di credito in caso di furto/smarrimento
  • pin e password varie
  • numero dei vostri compagni di viaggio
  • indirizzo dell’ambasciata italiana

Visionare gli avvisi su viaggiaresicuri.it

Sia quando si sta pianificando il viaggio, sia a ridosso della partenza è importante visionare gli avvisi di viaggio più recenti nel sito del ministero viaggiaresicuri.it
Si tratta di una buona pratica da sempre valida, ancor più se siamo in una situazione emergenziale.

Quindi connettetevi al portale, selezionate il paese Repubblica di Corea del Sud e visionate gli avvisi di viaggio!

Segnalare il viaggio su dovesiamonelmondo.it

Altra accortezza che si può avere è quella di registrare il vostro viaggio sull’altro sito della Farnesina, prima della partenza.
Sto parlando di dovesiamonelmondo.it che ha lo scopo di comunicare al Ministero degli Esteri la vostra imminente partenza per un paese straniero.
In questo modo, in caso di emergenze rilevanti che riguardano la vostra destinazione, la Farnesina conoserà la vostra presenza e saprà eventualmente come mettersi in contatto con voi.

La Corea del Sud è sicura?

Viaggiare in sicurezza in corea del sud

Senza parlare di emergenze contingenti (per queste visitate il sito viaggiaresicuri.it), la Corea del Sud è un paese sicuro con tassi di criminalità piuttosto contenuti. Le forze dell’ordine pattugliano costantemente le strade e le autorità possono contare su un capillare impianto di video sorveglianza nelle aree urbane.

Possono verificarsi episodi di tensione con la confinante Corea del Nord, raccomandiamo di non avvicinarsi al confine tra i due paesi.
Nelle grandi metropoli, un problema rilevante è quello dell’inquinamento atmosferico: prendete le dovute contromisure (come mascherine filtranti).

Situazione sanitaria in Corea del Sud

Anche qui raccomandiamo di visionare viaggiaresicuri.it per le informazioni aggiornate e per conoscere emergenze contingenti.

Per quanto riguarda il sistema sanitario coreano, le strutture sono di livello e nelle grandi città è possibile trovare personale medico che p

La situazione sanitaria è piuttosto buona anche se possono presentarsi alcune difficoltà nel reperimento di medicinali, in particolare nelle zone poco popolate. Inoltre, spesso, i farmaci presentano nomi differenti rispetto a quelli italiani. Proprio per questo è bene portare con se i foglietti illustrativi dei medicinali che si devono assumere e mostrali al farmacista.

Non vi sono situazioni particolari al livello sanitario da segnalare.

Torna su