Viaggiare sicuri a Cuba

Gli step del viaggio sicuro
Controlla la scheda paese su viaggiaresicuri.it
in modo da conoscere la situazione attuale nel paese
Sottoscrivi una buona assicurazione viaggio
in modo da essere protetto quando sei lontano da casa
Assicurazioni viaggio » Consigli di Viaggio » Viaggiare sicuri a Cuba
Destinazione del vostro viaggio: Cuba
Scheda su sito Ministero Esteri: vai alla scheda

Con le sue splendide spiagge, le città storiche dalle architetture coloniali e una cultura ricca di musica e balli, Cuba è una delle mete preferite dei viaggiatori di tutto il mondo. Situata nel cuore dei Caraibi, quest’isola affascina con la sua bellezza naturale e la sua storia complessa, che si riflette nei suoi vivaci quartieri e nelle sue tradizioni vivaci. .

Con l’aumento del flusso turistico verso Cuba, è essenziale comprendere a fondo la sua cultura, tradizioni e le sfide che ospita, per garantire un viaggio sicuro e gratificante.

In questo articolo condivideremo informazioni utili per permettere ai viaggiatori viaggiare sicuri a Cuba.

La prima cosa cui pensare è una buona polizza viaggio!

Preventivo in pochi secondi

Viaggiare sicuri a Cuba: cosa serve?

Con pochissime accortezze potrete pianificare il viaggio per quello che riguarda la sicurezza, non vi resta poi che definire il vostro itinerario di visita!

Importante

Le informazioni che trovate in questo articolo sono controllate e aggiornate con costanza ma possono comunque contenere imprecisioni. Abbiamo scelto di non pubblicare avvisi specifici di viaggio poiché gli stessi vanno visionari nel sito ministeriale viaggiaresicuri.it
Ricordiamo che le polizze non operano se c’è uno sconsiglio al viaggio specifico per il paese / regione destinazione del vostro viaggio o se lo stesso non è compatibile con le disposizioni di legge.

Assicurazione viaggio a Cuba: assistenza sanitaria

Per poter accedere nel paese è necessario aver stipulato un’assicurazione sanitaria viaggio prima della partenza. Dal 2010 infatti, la polizza viaggio è obbligatoria per l’ingresso a Cuba. Una buona copertura assicurativa è di fondamentale importanza non solo per avere coperte le spese mediche ma anche per proteggersi nel caso di un eventuale rimpatrio sanitario, che può avere costi davvero assurdi, soprattutto da un paese lontano come Cuba.

Prima di sottoscrivere è molto importante valutare le garanzie offerte dall’assicurazione viaggio, come ad esempio il pagamento diretto delle spese di ricovero, e che la polizza possieda massimali elevati e nessuna franchigia sulle spese mediche.

Le assicurazioni Frontier sono perfette per proteggere il tuo viaggio a Cuba, grazie a garanzie complete e massimali ottimali: la sezione “assistenza” Frontier è una delle più complete presenti sul mercato. Tra le copertura troviamo:

  • centrale emergenze attiva h24
  • rimpatrio d’emergenza
  • pagamento diretto delle spese di ricovero
  • interprete a disposizione
  • trasporto dell’assicurato dal centro medico ove sono state prestate le prime cure di emergenza ad un centro medico meglio attrezzato in loco
  • consulenza medica telefonica
  • … molto altro

I massimali per le spese mediche sono altissimi e senza franchigie!

Prima della sottoscrizione leggere il set informativo precontrattuale.

Documenti per viaggi a Cuba

viaggiare sicuri a cuba

Per entrare nel paese è necessario il passaporto e il visto d’ingresso. Il passaporto deve avere una validità residua di almeno 6 mesi. Anche se di solito gli stranieri provenienti da Paesi con i quali Cuba ha una rappresentanza diplomatica o consolare (come l’Italia) non incontrano problemi nell’essere ammessi, può accadere che le autorità di controllo della dogana neghino l’accessi con passaporto in prossimità alla scadenza. Ad ogni modo, è bene informarsi a ridosso della partenza presso l’Ambasciata o il Consolato Cubano.

Per quanto riguarda il visto d’ingresso questo può essere richiesto presso gli uffici consolari cubani in Italia o agenzie autorizzate dalle autorità cubane. Ottenere il visto è di fondamentale importanza, se se ne è sprovvisti potrebbero negare l’imbarco o procedere con il rimpatrio ( a spese del viaggiatore) una volta arrivati a Cuba. Il visto ha durata di 90 giorni e può essere rinnovato per altri 90.

Suggeriamo di ottenere informazioni dettagliate sulla documentazione necessaria per il proprio viaggio, cercando queste informazioni esclusivamente presso fonti ufficiali, come il sito web del ministero degli esteri del proprio paese o quello dell’ambasciata cubana in Italia.

Avvisi recenti di viaggio

Come accennato in precedenza, è sempre consigliabile essere ben informati prima di intraprendere un viaggio. Quando si programma un viaggio, è cruciale ottenere informazioni sulla situazione nel paese di destinazione. Il modo migliore per farlo è visitare il sito viaggiaresicuri.it, dove è possibile visualizzare gli avvisi e conoscere le possibili situazioni di emergenza. Indipendentemente dalla destinazione, è importante cercare queste informazioni sia durante la fase di pianificazione che poco prima della partenza.

Registrare il viaggio a Cuba

Un altro suggerimento importante da tenere a mente è quello di registrare il proprio viaggio sul portale ministeriale dovesiamonelmondo.it. Comunicando alla Farnesina i dettagli del proprio prossimo viaggio all’estero, potrete essere contattati in caso di emergenza prontamente dal nostro Ministero degli Esteri.

Documenti, indirizzi e numeri utili

Ricordatevi sempre di portare con voi alcuni documenti, appunti e indirizzi utili. Ad esempio

  • certificato della polizza viaggio Frontier (che riporta anche i contatti per le emergenze in viaggio)
  • copia del passaporto (utile in caso di smarrimento dell’orginale)
  • contatti del consolato italiano a Dubai
  • numeri per bloccare le carte di credito / debito in caso di smarrimento
  • indirizzo e contatti della struttura dove alloggiate

l nostro consiglio è quello di non affidarsi ciecamente ai soli dispositivi digitali ma anche di portare con sé delle copie cartacee.

Telefonare e internet a Cuba

Prima di partire è molto importante definire come poter chiamare e navigare in internet una volta giunti a Cuba. Navigare in rete risulta ad oggi ancora piuttosto complesso, nonostante la situazione sia migliorata rispetto ad alcuni anni fa. Molto speso la rete mobile è instabile e non opera alcune aree dell’isola. Ad ogni modo è possibile acquistare delle schede per visitatori che permettono di navigare e chiamare (per ulteriori informazioni visitate il sito di Cubacel) ma non aspettatevi GB e minuti illimitati, le soglie sono piuttosto basse. In alternativa potete valutare l’offerta del vostro operatore ma difficilmente queste hanno prezzi vantaggiosi.

Cuba è pericolosa?

cuba è un paese sicuro?

Cuba non è un paese pericoloso. Non si segnalano rischi particolari per i viaggiatori. Tuttavia, negli ultimi anni, si è verificato un aumento degli episodi di microcriminalità ai danni dei turisti, come furti, scippi e alcuni casi di aggressione armata, soprattutto nelle principali città e nella capitale. Si consiglia di non resistere in caso di aggressione.

I blackout sono frequenti, a volte protratti per molte ore, a causa delle misure di risparmio energetico.

Situazione sanitaria a Cuba

Esclusi gli ospedali destinati agli stranieri, situati nelle principali città del Paese, l’assistenza medica non rispetta gli standard europei. Le strutture ospedaliere spesso presentano condizioni igienico-sanitarie precarie e sono frequentemente carenti di materiali e medicinali. Si consiglia quindi di portare con sé una scorta di medicinali essenziali e kit di pronto soccorso, specialmente se si prevede di viaggiare al di fuori della capitale e delle principali località turistiche.

Per tutti i consigli più aggiornati, consultare viaggiaresicuri.it

Contatti Ambasciata Italiana

Ambasciata d’Italia L’Avana, 5ta Ave. N. 402 esq. 4, Miramar   
Tel: (0053) 72045615 
Cellulare per emergenze: 005352805417   E-mail: ambasciata.avana@esteri.it