Viaggiare sicuri in India

Gli step del viaggio sicuro
Controlla la scheda paese su viaggiaresicuri.it
in modo da conoscere la situazione attuale nel paese
Sottoscrivi una buona assicurazione viaggio
in modo da essere protetto quando sei lontano da casa
Assicurazioni viaggio » Consigli di Viaggio » Viaggiare sicuri in India
Destinazione del vostro viaggio: India
Scheda su sito Ministero Esteri: vai alla scheda

L’India è un paese affascinante e contraddittorio, capace di conquistare il cuore di ogni viaggiatore. Dalle vette innevate dell’Himalaya alle spiagge dorate del Kerala, dai deserti del Rajasthan alle foreste pluviali, l’India offre una varietà di paesaggi e culture che non ha eguali al mondo.

L’India è un paese che vi sorprenderà e vi incanterà. Non lasciatevi sfuggire l’occasione di visitarlo!

La prima cosa cui pensare è una buona polizza viaggio!

Preventivo in pochi secondi

Viaggiare sicuri in India: cosa serve?

Con pochissime accortezze potrete pianificare il viaggio per quello che riguarda la sicurezza, non vi resta poi che definire il vostro itinerario di visita!

Importante

Le informazioni che trovate in questo articolo sono controllate e aggiornate con costanza ma possono comunque contenere imprecisioni. Abbiamo scelto di non pubblicare avvisi specifici di viaggio poiché gli stessi vanno visionari nel sito ministeriale viaggiaresicuri.it
Ricordiamo che le polizze non operano se c’è uno sconsiglio al viaggio specifico per il paese / regione destinazione del vostro viaggio o se lo stesso non è compatibile con le disposizioni di legge.

Assicurazione viaggio in India: assistenza sanitaria

Un viaggio in India può essere un’esperienza fantastica, ricca di cultura, paesaggi mozzafiato e spiritualità. Tuttavia, è importante pianificare con cura per evitare spiacevoli inconvenienti.

Spesso è necessario ricorrere a cliniche e gli ospedali privati per ricevere cure di qualità Questi hanno tariffe elevate tutte a carico del paziente. Un’assicurazione sanitaria viaggio adeguata rappresenta quindi una protezione fondamentale per godersi il viaggio in serenità.

Stipulare un‘assicurazione viaggio permette, non solo di coprire le spese mediche e di ricovero, ma di poter usufruire di garanzie fondamentali come il rimpatrio di emergenza.

Le assicurazioni Frontier sono la scelta ideale per chi desidera garanzie complete e massimali ottimali. Tra queste ricordiamo:

  • centrale emergenze attiva h24
  • rimpatrio d’emergenza
  • interprete a disposizione
  • trasporto dell’assicurato dal centro medico ove sono state prestate le prime cure di emergenza ad un centro medico meglio attrezzato in loco
  • consulenza medica telefonica
  • … molto altro

I massimali per le spese mediche sono altissimi e senza franchigie!

Prima della sottoscrizione leggere il set informativo precontrattuale.

Documenti per viaggi in India

viaggiare sicuri india

Per poter entrare nel paese è necessario avere un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’ingresso o dalla data di richiesta dell’eVisa. Se si raggiunge l’India in aereo è necessario richiedere un visto online valido 90 giorni. L’eVisa può essere richiesta all’indirizzo https://www.indianvisaonline.gov.in. Se invece si entra via terra è necessario possedere un visto ordinario.

Un viaggio in India richiede una preparazione accurata, che include la verifica dei documenti necessari. È importante ottenere informazioni precise e aggiornate da fonti affidabili, come le ambasciate o i consolati indiani, per evitare spiacevoli inconvenienti all’arrivo nel paese.

Avvisi recenti di viaggio

Essere ben preparati prima di viaggiare è essenziale per garantire la propria sicurezza. È importante raccogliere informazioni sulle condizioni presenti nella nazione che si intende visitare quando si sta organizzando un viaggio. Un modo efficace per fare ciò è consultare il sito viaggiaresicuri.it per accedere a dati aggiornati riguardanti la situazione nel paese. È vitale acquisire queste informazioni non solo durante la pianificazione del viaggio ma anche poco prima di partire, a prescindere dalla destinazione scelta.

Registrare il viaggio in India

Prima di un viaggio all’estero una buona pratica è di registrare sul sito dovesiamonelmondo.it del Ministero degli Affari Esteri la propria partenza. Questo semplice gesto che richiede pochi minuti può rivelarsi davvero importante in caso di necessità. La Farnesiana sarà infatti a conoscenza della vostra presenza in India e potrà mettersi in contatto con voi in cado di necessità.

Documenti, indirizzi e numeri utili

Prima di partire, ricordate di portare con voi alcuni documenti, appunti e indirizzi utili. Ad esempio

  • certificato della polizza viaggio Frontier (che riporta anche i contatti per le emergenze in viaggio)
  • copia del passaporto (utile in caso di smarrimento dell’orginale)
  • contatti del consolato italiano a Dubai
  • numeri per bloccare le carte di credito / debito in caso di smarrimento
  • indirizzo e contatti della struttura dove alloggiate

Appuntate il tutto sia sul vostro smartphone i tablet, sia su carta in modo da avere queste info utili sempre con voi.

Telefonare e internet in India

Per quanto riguarda le comunicazioni telefoniche e l’accesso a Internet in India, ci sono diverse alternative disponibili. Prima di partire, è consigliabile verificare con il proprio operatore telefonico le tariffe applicabili per la destinazione, sebbene raramente questi offrano piani convenienti. Altrimenti ci sono altre possibili opzioni come l’acquisto di una simcard indiana in loco o l’attivazione di una esim. Altra possibilità è il noleggio di pocketwifi, dei router portatili ai quali è possibile connettere più dispositivi. È importante ricordare che molte di queste soluzioni potrebbero non permettere di chiamare verso l’Italia, il che diventa cruciale in situazioni di emergenza, specialmente se è necessario contattare il servizio di assistenza della propria assicurazione.

L’India è pericolosa?

l'india è un paese sicuro?

In linea di massima l’India non è un paese pericoloso ma sempre più frequentemente si verificano episodi di microcriminalità nei confronti dei turisti come furti, scippi e truffe. Per questo motivo è bene prestare la massima attenzione a se stessi e ai proprio effetti personali.

La città di New Delhi è notoriamente afflitta da livelli di inquinamento dell’aria estremamente elevati, che portano a frequenti emergenze ambientali e di salute pubblica, soprattutto durante i mesi invernali. È raccomandato l’utilizzo di maschere filtranti e ridurre il tempo trascorso all’aperto per minimizzare l’esposizione.

Esistono, inoltre, delle zone di massima cautela come quelle al confine con il Pakistan. Prima di partire assicurarsi che la destinazione del viaggio sia sicura consultando il sito viaggiaresicuri.it nelle sezione sicurezza

Situazione sanitaria in India

La situazione sanitaria in India per i viaggiatori richiede un po’ di attenzione. È importante vaccinarsi contro alcune malattie comuni nella regione e prendere precauzioni per evitare disturbi alimentari e idrici. Si consiglia di bere solo acqua imbottigliata o trattata, evitando il ghiaccio. Inoltre è consigliabile consumare cibi cotti e frutta e verdura che si possano sbucciare.

Le strutture sanitarie variano considerevolmente tra le aree urbane e rurali, con ospedali e cliniche nelle grandi città che offrono servizi di qualità superiore rispetto a quelli nelle zone più isolate. Nelle città principali i farmaci possono essere reperiti piuttosto facilmente ma è sempre bene portare con sé una scorta sufficiente di medicinali per tutta la durata del viaggio.

Per tutti i consigli più aggiornati, consultare viaggiaresicuri.it